Home News OCM VINO, MISURA INVESTIMENTI – BANDO CAMPAGNA 2018

0 770

Pubblicato il nuovo bando regionale afferente la misura investimenti del Programma Nazionale di sostegno del settore vino; la misura prevede per l’annualità 2018 la concessione di aiuti per investimenti effettuati dalle imprese di trasformazione e/o commercializzazione.

Interventi ammissibili

L’investimento proposto con la domanda di sostegno deve riguardare una o più tra le seguenti azioni:

  1. produzione di prodotti vitivinicoli (dalla lavorazione delle uve all’imbottigliamento e all’etichettatura di vino in cantina);
  2. controllo di qualità;
  3. commercializzazione di prodotti vitivinicoli;
  4. investimenti legati all’impresa in generale.

Intensità dell’aiuto ed eleggibilità delle spese

Le spese eleggibili sono quelle sostenute successivamente alla data di presentazione sul portale SIAN delle domande di aiuto.

Il livello del contributo è pari:

– al 40% della spesa ritenuta ammissibile per gli investimenti materiali o immateriali realizzati da micro, piccole o medie imprese;
– al 20% della spesa ritenuta ammissibile per gli investimenti materiali e immateriali realizzati da un’impresa intermedia.
– al 19% della spesa ritenuta ammissibile per gli investimenti materiali e immateriali realizzati da una grande impresa.

Non sono ammissibili domande di aiuto che prevedono un volume di investimenti inferiore a € 15.000.

Presentazione delle domande

Le domande di aiuto, compilate ed inoltrate mediante la procedura telematica predisposta dall’Agenzia per le erogazioni in agricoltura e disponibile nel portale SIAN, entro il 15 febbraio 2018; la documentazione cartacea, stampata e firmata, deve essere inviata alla Regione Umbria – Direzione regionale agricoltura ambiente energia cultura beni culturali e spettacolo – Servizio sviluppo rurale e agricoltura sostenibile, via Mario Angeloni 61 – 00124 Perugia entro il termine massimo del 2 marzo 2018.

Ogni richiedente può presentare per ciascuna annualità al massimo due domande di aiuto, una per ciascuna delle seguenti tipologie progettuali:

a) domanda per investimento annuale (investimento massimo € 200.000);
b) domanda per investimento biennale (investimento massimo € 1.000.000).

Tutti gli investimenti annuali ammessi a beneficiare degli aiuti devono essere completati e rendicontati, a pena di decadenza e revoca dei benefici accordati, non oltre il 31 agosto 2018.

Le operazioni relative agli investimenti biennali ammessi a beneficiare degli aiuti devono essere completate e rendicontate, a pena di decadenza e revoca dei benefici accordati, entro e non oltre il 31 agosto 2019.

Per le domande biennali si prevede la possibilità di chiedere un anticipo del contributo preventivamente accordato, fino ad un massimo dell’80%.