Regolamento F-Gas: D.P.R. n. 43/2012
D.P.R. n. 43/2012
Emissioni in atmosfera di gas fluorurati di cui all’articolo 16, comma 1.


Il 20 aprile 2012 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 93 il Decreto del Presidente della Repubblica 27 gennaio 2012, n. 43 recante attuazione del predetto Regolamento F-Gas.
Il D.P.R. n. 43/2012, entrato in vigore il 5 maggio 2012, stabilisce all’articolo 16, che entro il 31 maggio di ogni anno (a partire già dal 2013), gli operatori delle applicazioni fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore, nonché dei sistemi fissi di protezione antincendio contenenti 3 kg o più di gas fluorurati ad effetto serra devono presentare una dichiarazione contenente informazioni riguardanti la quantità di emissioni in atmosfera relativi all’anno precedente sulla base dei dati contenuti nel relativo registro di impianto.
A seguito dell’annuncio in Gazzetta Ufficiale n. 111 del 14/05/2013, è disponibile il formato della dichiarazione contenente le informazioni riguardanti le quantità di emissioni in atmosfera di gas fluorurati di cui all’articolo 16, comma 1, del D.P.R. n. 43/2012.
La dichiarazione dovrà essere trasmessa ad ISPRA entro il 31 maggio di ogni anno tramite il formato elettronico, accessibile al seguente link: http://www.sinanet.isprambiente.it/it/fgas.
Il suddetto adempimento interessa quelle apparecchiature di refrigerazione progettate per raffreddare prodotti o spazi di immagazzinamento al di sotto della temperatura ambiente. Comprendono frigoriferi e congelatori per usi domestici, banchi per gelaterie, magazzini refrigerati, magazzini frigoriferi e impianti di raffreddamento per lavorazioni industriali. E’ evidente quindi che alcune attività riconducibili a quella agricola e/o connessa possano rientrare nel campo di applicazione del DPR 43/2012 (cantine, caseifici, allevamenti, produzione e commercializzazione di frutta e verdura, ecc).
Ci risulta inoltre che Confagricoltura abbia inoltrato come Agrinsieme una richiesta di proroga della scadenza, della quale tuttavia non si conosce ancora l’esito.
Associazioni Ed Enti